LA QUALITÀ

Quando la siccità o, viceversa, l’eccessiva umidità creano problemi al raccolto, la “QUALITÀ” viene da noi ottenuta con l’organizzazione, la tecnologia, le risorse e i rigorosi controlli in tutte le fasi della lavorazione, i cui risultati sono confermati dai clienti/industrie che utilizzano i prodotti nelle formule di preparazione dei mangimi.
Nell’anno 2012, lo sfavorevole andamento climatico e meteorologico ha determinato la presenza di tossine sia nel grano che nel granoturco, più o meno diffuse a macchia di leopardo, in tutte le regioni del Nord Italia e in altri Paesi.
Le nostre dotazioni tecnologiche e l’organizzazione ci hanno consentito di preservare la qualità destinata alla produzione dei mangimi. L’esperienza acquisita ha rafforzato le nostre capacità di far fronte ai problemi connessi, con ulteriori risorse tecnologiche di prossima attuazione.

LAVORAZIONI “GREEN” NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE

Un tempo in agricoltura tutto si faceva “a mano”, non esistevano le macchine di oggi e i cereali venivano raccolti ed essiccati nelle aie e poi conservati nei granai. Oggi nessun agricoltore piccolo, medio o grande, usa le tecniche del passato. Ci sono i “centri” di essiccazione e stoccaggio, condotti da Consorzi Agrari, cooperative o privati. Il nostro “centro” è condotto in forma “familiare” da “marito e moglie” e altri membri della famiglia.

Per essiccare usiamo il calore che viene prodotto bruciando i combustibili, usiamo il “metano” e ricicliamo il calore, con un inquinamento prodotto prossimo allo “zero”.

La movimentazione dei cereali a cielo aperto e gli stessi impianti di essiccazione producono polveri che si diffondono nell’atmosfera. I nostri impianti sono muniti di filtri e la movimentazione avviene con nastri trasportatori interni o sotterranei. Zero polveri immesse nell’atmosfera.

Tutta l’energia necessaria per il funzionamento degli impianti di movimentazione e raffreddamento dei cereali viene dal sole, attraverso l’impianto fotovoltaico aziendale, costruito sopra i tetti dei due grandi capannoni; L’ENERGIA CHE NON CONSUMIAMO VIENE IMMESSA NELLA RETE NAZIONALE. Siamo orgogliosi di aver contribuito sia al risparmio di energia, che alla diminuzione dell’anidride carbonica presente nell’aria.

Un’altra caratteristica positiva degli impianti e dell’intero sistema è il contenimento del rumore, notevolmente al di sotto dei limiti di legge, ottenuto grazie alle modifiche effettuate in ciascuna colonna di essiccazione con l’inserimento interno di pannelli fonoassorbenti.